Giorgio Cotti

Genovese classe 1991, scopre con un po’ di ritardo la sua passione per la cucina tra i fornelli di casa.

Frequenta Alma, la scuola Internazionale di Cucina Italiana di Gualtiero Marchesi e subito dopo si ritrova a fare un stage al Ristorante Stellato la Credenza, di San Maurizio Canavavese, dove per 2 anni circa ha l’onore di lavorare e imparare con gli chef Igor Macchia e Giovanni Grasso.

In questo periodo conosce Lorenzo, suo attuale socio alla guida di Gaudenzio, e Matteo, con cui condivide le esperienze lavorative degli ultimi 5 anni.